081413609
Mail uamasport@gmail.it
  • Boutique donna a Napoli

    IL MEGLIO DELLA MODA ANNI '70

    Blow Up, boutique donna a Napoli,nasce come uno store d'abbigliamento femminile nel 2009, diventando un punto di riferimento nella città partenopea per tutti i nostalgici e gli amanti della moda anni '70. 

    Fonte d’ispirazione per i proprietari della boutique è l'omonimo film degli anni '70. Blow Up significa “esplosione”, parola che descrive appieno lo stile del negozio caratterizzato da un mix di gioiose fantasie, colori, stampe, forme geometriche che ci riportano proprio in quegli anni.

    Tra i capi d'abbigliamento tipici degli anni '70, i mitici dai jeans a zampa d'elefante, le tuniche dai colori vivaci e dalle stampe psichedeliche e le zeppe super vertiginose. Tutti elementi, ciclicamente, tornati di moda.

    Nei primi anni ‘70 la moda si è mossa seguendo la tendenza hippie che si era affermata verso la fine degli anni ’60, facilmente riconoscibile per i pantaloni larghissimi, i colori pop e vivaci, gli abiti o meglio le tuniche all'epoca chiamate ”maxis”, per il loro stile ampio e per le maniche larghe.
    Look indubbiamente appariscenti quelli dell’epoca, impreziositi da colori vitaminici, motivi floreali, forme geometriche senza tralasciare quel tocco di glamour indiano molto in voga al tempo.

    Da Blow Up, boutique donna Napoli, il mood vintage degli anni ’70 riprende vita attraverso un’ampia scelta di capi d’abbigliamento che, giocando con fantasie astratte e floreali, colori caldi e vivaci, incontra i gusti di una vasta clientela. Tra le caratteristiche dei capi, le linee ampie e morbide, il massimo comfort e la grande vestibilità, grazie alla qualità dei materiali con i quali sono realizzati. Tra questi, il jersey e la lycra, che rendono ogni abito perfetto e adattabile a qualsiasi tipo di silhouette.

  • foto
  • Filati naturalie lavorazione artigianale dei capi

    Blow Up, boutique donna a Napoli,è sinonimo di qualità made in Italy. 

    Infatti, l’intera produzione, dalla scelta dei tessuti a quella dei colori e delle fantasie fino alla realizzazione dei modelli, avviene nei laboratori partenopei.
    L’intera collezione di abiti di Blow Up è realizzata con materiali e tessuti ecosostenibili: il benessere e la salute delle sue clienti è, infatti, uno dei punti cardine della filosofia aziendale.

    Per questo, la boutique ha eliminato tutte le fibre nocive per la salute, dando ampio spazio a fibre naturali antimicrobiche ed altamente traspiranti quali l’ortica, il banano, la soia ed il bamboo, che, grazie alle loro proprietà fisiche, sono in grado di assorbire il sudore in pochi secondi, evitando reazioni cutanee allergiche.
    Ad esempio, il bamboo è una fibra tessile dalle proprietà eccellenti: non solo è molto resistente e morbida come la seta, ma contiene al suo interno la pectina del miele, che risulta essere estremamente salutare e levigante per la pelle e allo stesso tempo funge da barriera naturale e protegge dai raggi nocivi ultra-violetti.
    Il tessuto di bamboo è molto leggero, ideale da indossare nelle stagioni calde. Inoltre, grazie alle sue naturali proprietà fisiche, è in grado di far evaporare velocemente il sudore senza alcun processo chimico: è quindi indicato anche per le pelli più sensibili e soggette ad irritazioni.

    Anche i filati ottenuti dalle ortiche sono di ottima qualità e rispettano la salute della pelle.

    I filati d’ortica sono sottili e flessibili ma, allo stesso tempo, molto forti e resistenti. Inoltre il tessuto ottenuto risulta essere traspirante - come il lino - e antistatico. In base al tipo di lavorazione che si effettua sulla fibra, si ottengono filati differenti: ad esempio, se essa si attorciglia molto, si ottiene un tessuto molto simile al cotone; diversamente, se si comprime poco, l’aria rimane all'interno della fibra e si ottiene un filato simile alla lana, ideale per combattere il freddo durante le stagioni invernali.

    Altre fibre utilizzate dalla boutique donna a Napoli per la produzione artigianale dei capi sono le fibre di soia, che sono sostenibili e biodegradabili. Le fibre di soia vengono chiamate il cashmere vegetale, in quanto il tessuto che si ottiene risulta essere estremamente morbido, brillanti, piacevole al tatto e soprattutto molto resistente. Le fibre di soia sono inoltre dotate di proprietà antibatteriche, traspiranti, solide al calore, e in grado di proteggere dalle radiazioni ultra violette.

    Entrare nella boutique Blow up vuol fare un tuffo nel passato respirando l’aria dei magici anni ’70, in un ambiente caldo e vivace, in cui il cliente è al centro dell’attenzione.

    Altri materiali adoperati derivano dalle fibre di banana che risultano essere un prodotto sostenibile e biodegradabile. Ricavate dagli steli su cui sono attaccati i caschi di banane, questa tipologia di fibre risultano molto simili a quelle ricavate dal bambù anche se molto più sottili. Nonostante siano fibre molto robuste si contraddistinguono per la loro leggerezza ma soprattutto per la loro capacità di assorbire l'umidità.

    L’atmosfera che si respira all'interno del punto vendita si discosta totalmente dal clima che caratterizza i negozi della grande distribuzione, nella boutique donna a Napoli le clienti vengono coccolate e seguite da un personale attento, in grado di soddisfare le diverse esigenze di ogni singolo cliente. Prova del fatto che Blow Up ogni cliente è unica è l’esclusività e la singolarità dei capi creati e realizzati dal laboratori creativo della boutique.